Anicio Zorzi Giustiniani 
TENORE 

Il tenore fiorentino Anicio Zorzi Giustiniani intraprende gli studi musicali di violino e canto lirico presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze.

Debutta giovanissimo, nel 2001, cantando il Te Deum di Charpentier al Teatro della Pergola di Firenze ed il Combattimento di Tancredi e Clorinda di Monteverdi e altri madrigali dello stesso autore presso la Galleria dell’Accademia di Firenze.

Tra i concorsi vinti ricordiamo il VI Concorso Internazionale di Musica Sacra “Pio IX” ed il “Toti dal Monte” di Treviso per il ruolo del Conte Errico nell’opera La Vera costanza di Haydn, che debutta nei teatri di Madrid, Treviso e Reggio Emilia.

Nell’ambito della musica sacra si esibisce come solista nella Passione secondo Giovanni, nella Messa Luterana e nel Weihnachts Oratorium di Bach, nella Messa dell’incoronazione e nella Messa in sol minore di Mozart, e nell’oratorio Dio sul Sinai di Conti.

Nel 2005 interpreta il ruolo del titolo in Mitridate di Nicola Porpora alla Fenice di Venezia, al Festival Mozart di Rovereto ed al Teatro Calderòn di Valladolid.

Nel 2007 debutta il ruolo di Tamino in Die Zauberflöte di Mozart al Festival di Vendôme; è Cavalier Belfiore nella produzione del Rossini Opera Festival di Pesaro del Viaggio a Reims, con la regia di Emilio Sagi, al Teatro Pergolesi di Jesi e al Comunale di Treviso, Poisson in Adriana Lecouvreur di Cilea al Teatro Comunale di Firenze diretta da Patrick Fourniller, regia di Ivan Stefanutti.

Nel 2010 interpreta il ruolo di Ozìa nella Betulia liberata di Mozart al Festival di Salisburgo ed al Ravenna Festival diretta da Riccardo Muti, regia di Marco Gandini; canta la Petite Messe Solennelle di Rossini al Teatro Comunale di Firenze, il ruolo del titolo in Giove in Argo di Händel al Theater an der Wien; e ancora veste i panni del Conte di Almaviva nel Barbiere di Siviglia di Rossini, di Tamino in Die Zauberflöte presso al Teatro St. Gallen, del Conte Errico nella Vera Costanza di Haydn a Liège diretto da Jesús López-Cobos.

Tra i recenti debutti citiamo: I due Figaro di Mercadante al Festival di Salisburgo, al Ravenna Festival e al Teatro Real di Madrid diretto da Muti, regia di Emiilio Sagi, in replica al Teatro Colón di Buenos Aires; il ruolo del titolo in Artaserse di Hasse al Festival Valle d’Itria ed il ruolo di Ferrando in Così fan Tutte di Mozart al Festival Donizetti ed al Gran Teatro La Fenice. Oltre alle interpretazioni dal vivo vanta un’ampia discografia.

Di recente è impegnato nel ruolo di Don Ottavio in Don Giovanni di Mozart al Festival di San Gallo e di Belfiore nella Finta Giardiniera di Mozart all’Opéra di Toulon.

Debutta al Teatro Filarmonico di Verona in Roméo et Juliette di Gounod; torna per la Stagione Opera e Balletto 2013-2014 della Fondazione Arena nel ruolo di Camille de Rossillon nella Vedova Allegra di Lehár.

Febbraio 2014

 
 
 
In scena
Lucia di LammermoorGiovedì 18 Dicembre
alle ore 20:30
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner