Plácido Domingo 

Cantante e Direttore d'Orchestra

Fino ad oggi Plácido Domingo ha interpretato 139 ruoli diversi, più di ogni altro tenore negli annali della musica, con oltre 3500 spettacoli annoverati in carriera. Incide oltre 100 registrazioni di opere complete, compilation di arie e duetti e dischi di crossover che gli permettono di conquistare dodici Grammy Awards, dei quali tre Grammy Latino; gira più di 50 video musicali.

Oltre alle tre trasposizioni cinematografiche delle opere Carmen di Bizet, La Traviata e Otello di Verdi, presta la sua voce al personaggio di Monte in Beverly Hills Chihuahua e appare come guest star interpretando se stesso nella serie I Simpson; da ricordare inoltre, nel 1992, l'interpretazione di Cavaradossi in Tosca nelle ore e nei luoghi di Tosca girata a Roma in tempo reale e nei veri luoghi dove l'opera è ambientata, con la regia di Giuseppe Patroni Griffi, l'Orchestra Sinfonica di Roma della RAI diretta da Zubin Mehta, vista da più di un miliardo persone in 117 paesi.

Nel 2008 prende parte alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Pechino, esibendosi per un pubblico televisivo di quasi due miliardi di persone in tutto il mondo. Apre la stagione operistica alla Metropolitan Opera di New York per ben 21 volte, dopo aver superato nel 1999 il vecchio record detenuto da Caruso con 17 serate.

Dirige oltre 450 rappresentazioni operistiche e concerti sinfonici al Metropolitan di New York, Covent Garden di Londra, Staatsoper di Vienna, Los Angeles Opera con orchestre prestigiose come la Chicago Symphony Orchestra, Wiener Philharmoniker, Orchestre Symphonique de Montréal, National Symphony Orchestra, London Symphony Orchestra, Los Angeles Philharmonic Orchestra e Berliner Philharmoniker. Nel 1993 istituisce il concorso internazionale di canto “Operalia”, che nel 2012 si svolge a Pechino.

Celebra i quarant’anni di carriera con spettacoli al Metropolitan di New York, Vienna State Opera, Scala di Milano, Arena di Verona e Covent Garden di Londra.

Nato a Madrid da genitori che si esibivano nel genere della zarzuela, Plácido Domingo si trasferisce in Messico da bambino. Studia pianoforte e direzione d'orchestra al Conservatorio di Città del Messico, ma presto intraprende lo studio del canto. Debutta a Monterrey nel ruolo di Alfredo nella Traviata di Verdi, e trascorre poi due anni e mezzo con la National Opera di Israele, cantando in 280 spettacoli e interpretando 12 ruoli diversi.

Nel 1966, interpreta il ruolo del titolo in Don Rodrigo di Ginastera all'inaugurazione del Lincoln Center for the Performing Arts di New York. Il suo debutto al Metropolitan Opera avviene nel 1968 nel ruolo di Maurizio in Adriana Lecouvreur di Cilea; al Met canta successivamente in più di 650 recite e impersonando circa 50 ruoli diversi. Appare regolarmente in tutti i grandi teatri d'opera tra i quali Teatro alla Scala di Milano, la Vienna State Opera, Covent Garden di Londra, Opera Bastille di Parigi, la San Francisco Opera, Chicago Lyric Opera, la Washington National Opera, la Los Angeles Opera, Liceu a Barcellona, Colon di Buenos Aires, Real di Madrid e i Festival di Bayreuth e Salisburgo.

Nel 2009 debutta il ruolo del titolo in Simon Boccanegra di Verdi esibendosi al Metropolitan di New York, Scala di Milano, Covent Garden di Londra e a Madrid, Berlino e Los Angeles. Nel 2010 aggiunge il ruolo principale verdiano di Rigoletto al suo repertorio con uno spettacolo concerto a Pechino. Interpreta poi lo stesso ruolo nel film tv Rigoletto a Mantova girato negli ambienti reali della vicenda, trasmesso in diretta. Veste i panni di Pablo Neruda per la prima mondiale del Postino di Daniel Catán alla Los Angeles Opera parte interpretata successivamente a Vienna, Parigi, Santiago e Madrid.

Festeggia il suo 70° compleanno con un concerto di gala a Madrid, sua città natale, alla presenza del Re e della Regina di Spagna. Nella stagione 2011/12 dirige Roméo et Juliette di Gounod, interpreta il ruolo principale in Simon Boccanegra di Verdi con la Los Angeles Opera, e dirige Tosca di Puccini alla Washington National Opera. È Neptune in The Enchanted Island di Händel al Metropolitan, dove dirige anche Madama Butterfly di Puccini, mentre a Valencia debutta il ruolo di Athanaël in Thaïs di Massenet. Della stagione 2012/13 il debutto di due nuovi ruoli verdiani: Francesco Foscari nei Due Foscari a Los Angeles e Giorgio Germont nella Traviata al Metropolitan.

All’Arena di Verona debutta nel 1969 in Turandot di Puccini interpretando Calaf, ruolo che riveste anche nel 1975; nel 1969 canta in Don Carlo di Verdi, nel 1970 veste i panni di Renato Des Grieux in Manon Lescaut di Puccini, nel 1974 di Mario Cavaradossi in Tosca; nel 1974 e 1976, è Radames in Aida di Verdi, nel 1977 Turiddu in Cavalleria Rusticana di Mascagni e Tonio in Pagliacci di Leoncavallo; nel 1993 canta di nuovo in Pagliacci; nel 1994 è protagonista di Otello, di una Serata di Gala e dirige una recita di Aida; nel 2004 partecipa al gala La Corona di Pietra; nel 2009 è protagonista della Serata di Gala per i 40 anni dal suo debutto in Arena; nel 1999 e nel 2009 dirige Carmen, mentre nel 2012 dirige Aida. Con Fondazione Arena partecipa inoltre a varie trasferte: nel 1987 a Luxor con Aida, nel 2010 a Tokyo con Aida e una Serata di Gala, nel 2011 a Muscat con Turandot.

Prende parte al gala della lirica 2013 all’Arena di Verona condotto da Antonella Clerici e trasmesso in televisione.

È Direttore artistico onorario del Festival del Centenario nel quale interpreta il ruolo di Nabucco, dirige la recita di Aida del 24 agosto; sarà protagonista del Gala Domingo-Harding del 15 agosto e del Gala Domingo-Operalia del 20 agosto.


giugno 2013

 
 
 
In scena
Settimo Concerto FilarmonicoGiovedì 17 Aprile
alle ore 20:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookFlikrYou TubePinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner