Elisabete Matos 
SOPRANO 
Elisabete Matos, portoghese di Braga, si diploma alla Fondazione Gulbenkian di Lisbona. Termina gli studi alla Scuola superiore di canto di Madrid con i Maestri Marimì del Pozo e Felix Lavilla e si perfeziona in seguito con Angeles Chamorro ed Enza Ferrari.

Vince importanti Concorsi internazionali di canto tra cui "Arts et culture", "Julián Gayarre", "Belvedere" e "Fundación Gulbenkian" per cui le viene assegnato il premio speciale.

All'inizio della sua carriera interpreta il ruolo di Pamina in Die Zauberflöte con l'Orchestra Sinfonica di Bratislava, la Contessa nelle Nozze di Figaro a Cordoba, Jerez e Granada, Donna Elvira in Don Giovanni a Palma de Mallorca, Vienna e Amburgo, Fiordiligi in Così fan tutte a Santander, Las Palmas e Gran Canaria, Alice in Falstaff e Leonora nel Trovatore a Macao, Iphigénie en Tauride al Teatro de la Zarzuela e al Teatro Reál di Madrid, Mimì nella Bohème al Teatro San Carlos di Lisbona, Violetta nella Traviata a Oporto.

Negli ultimi anni si è esibita in Divinas Palabras a Madrid a fianco di Placido Domingo, Los Gavilanes al Reál di Madrid, Sly di Wolf Ferrari a Washington a fianco di José Carreras, Le Cid di Massenet a Siviglia e Washington con Placido Domingo, Margarita la Tornera al Teatro Reál di Madrid. Ha interpretato inoltre Elsa nel Lohengrin al Liceu di Barcellona e Anna nelle Villi al Festival Puccini di Valencia.

Nella stagione 2000/2001 debutta con grande successo personale accanto a José Carreras in Sly al Teatro Regio di Torino e in Zazà di Leoncavallo all'Opera di Nizza.
Successivamente si esibisce nel Don Carlos a Madrid, Simon Boccanegra a Catania e in Das Rheingold diretto da Semyon Bychkov prima di debuttare al Massimo di Palermo con una composizione di Alberico Vitalini, Davide Re.
Sempre nell'estate 2001 partecipa per la prima volta al Festival di Macerata come protagonista di Tosca e a un concerto a Parma in occasione del centenario verdiano, accanto a Placido Domingo e José Carreras.
A fine stagione canta nella Battaglia di Legnano al Teatro Bellini di Catania, dove torna anche l'anno successivo per Tosca. Successivamente debutta in Katia Kabanova di Janácek e nella Voix humaine di Poulenc al Liceu di Barcellona, La Vida breve di Falla al São Carlos Lisbona e Tosca alla Fenice di Venezia.
Partecipa alla tournée della Washington Opera a Tokyo con Sly e debutta in Die Walküre al Teatro della Maestranza di Siviglia.
Recente è il suo debutto nel ruolo di Senta in Der Fliegende Holländer al Teatro San Carlo di Napoli. Si esibisce inoltre nel Rheingold come Freia, in Die Walküre come Sieglinde e in Don Carlos come Elisabetta e torna all'Opera di Roma per cantare in Sly accanto a Placido Domingo.
Gli impegni per la prossima stagione la vedranno protagonista del Götterdämmerung al Liceu di Barcellona, dove canterà anche in Gaudi e nelle Villi, mentre nel 2005 debutterà nella Jenufa di Janácek.



Maggio 2003
 
 
 
In scena
Madama ButterflyMartedì 2 Settembre
alle ore 20:45
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner