Elizabeth Norberg-Schulz 
SOPRANO 
Elizabeth Norberg-Schulz, norvegese, compie i suoi studi al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma quindi con John Shirley-Quirk, Peter Pears e, per alcuni anni, con Elisabeth Schwarzkopf.

Vincitrice del premio "Mozart Wettbewerb" di Salisburgo e dello "Sperimentale" di Spoleto, inizia successivamente la sua carriera di cantante lirica e concertista.
Ospite dei più importanti Teatri italiani e stranieri, prende parte a importanti produzioni tra cui Boris Godunov, La Clemenza di Tito e Falstaff a Berlino e al Festival di Salisburgo; Un Ballo in maschera e Die Zauberflöte alla Lyric Opera di Chicago, Falstaff, Le Nozze di Figaro, Idomeneo e L'Elisir d'amore, accanto a Luciano Pavarotti, alla Staatsoper di Vienna, Carmen all'Opéra Bastille, Turandot al Covent Garden di Londra, Don Pasquale all' Opera di Stato Bavarese, Un Ballo in maschera al Met di New York, Guglielmo Tell al Concertgebouw di Amsterdam, Gianni Schicchi, Il Cappello di paglia di Firenze, La favola dello zar Saltan di Rimskij-Korsakov al Teatro alla Scala di Milano.

Vanta inoltre un vasto repertorio concertistico: canta nella Messa da Requiem al Teatro alla Scala diretta da Riccardo Muti e a Dresda sotto la direzione di Giuseppe Sinopoli, nel Deutsches Requiem di Brahms e nel Requiem für Mignon di Schumann al Festival di Salisburgo con Claudio Abbado, nel Magnificat di Bach e nella Messa in do minore di Mozart all'Accademia di Santa Cecilia, nell'Ottava Sinfonia di Mahler a Monaco di Baviera con Colis Davis, nel Salve Regina di Pergolesi diretta da Claudio Abbado, nella Seconda Sinfonia di Mahler con l'Orchestre de Paris in tournée in Giappone e a Londra, nel Martyre de Saint-Sébastien di Debussy con la New York Philharmonic diretta da Kurt Masur e nell' Enfant et les sortilèges di Ravel con la Boston Symphony Orchestra diretta da Seiji Ozawa. Nel '93 le viene conferito il Premio Grieg dalla Grieg Academy di Oslo.

Tra gli impegni maggiori della stagione 1997 segnaliamo Moïse et Pharaon e Il Viaggio a Reims al Rossini Opera Festival, Der Rosenkavalier a Ginevra, Die Fledermaus al Met di New York, Requiem di Mozart a Dresda con Giuseppe Sinopoli, Les Illuminations di Britten a Oslo, Der Rose Pilgerfahrt di Schumann al Festival di Montreux, Nona Sinfonia di Beethoven al Maggio Musicale Fiorentino, ripetuta a Bonn, al Beethoven Festspiele, nel 2000.

La stagione 2000 la vede protagonista della Petite Messe Solennelle al Carlo Felice di Genova, Les Clarières dans le ciel di Lili Boulanger a Monaco con il Bayerische Rundfunk, Les Dialogues des carmélites con Riccardo Muti al Teatro alla Scala, La scala di seta di Rossini al Rossini Opera Festival.

L'anno successivo si esibisce a New York, Teatro Reál di Madrid, Comunale di Bologna e debutta al Regio di Torino con la Passione secondo Giovanni di Bach e Il Tamerlano di Haendel al Maggio Musicale Fiorentino, ripetuto anche a Halle. Interpreta inoltre L'Osteria di Marechiaro di Paisiello al San Carlo di Napoli e si esibisce alla Lyric Opera di Chicago in Hänsel und Gretel.

Nel 2002 canta in Falstaff al Reál di Madrid, nei Capuleti e i Montecchi al Teatro Massimo di Palermo, in Don Giovanni al Teatro dell'Opera di Roma e al San Carlo di Napoli, nella Bohème all'Opera di Oslo, nell'Ottava Sinfonia di Mahler all'Accademia di Santa Cecilia di Roma diretta da Myung Whun Chung.

Gennaio 2003 
 
 
In scena
Primo Concerto FilarmonicoVenerdì 31 Ottobre
alle ore 20:30
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona