Giancarlo Pasquetto 
BARITONO 
Giancarlo Pasquetto debutta nel 1985 come Conte di Luna nel Trovatore. L'anno seguente, quale vincitore del Concorso "Voci Verdiane" di Busseto, canta nella Luisa Miller accanto a Carlo Bergonzi che, nel 1987, lo vorrà ancora accanto a sé nella Forza del Destino. Dopo il debutto al Teatro Regio di Parma con Cavalleria Rusticana, canta a Strasburgo il ruolo di Tonio nei Pagliacci, Germont nella Traviata a Toulon e Marcello nella Bohème al Teatro Filarmonico di Verona accanto a Luciano Pavarotti.

Nel 1988, anno del debutto al Metropolitan di New York con Luisa Miller, canta Il Trovatore nel New Jersey, Un Ballo in Maschera a Rennes e Tours in Francia, La Forza del Destino al Teatro Comunale di Modena, Piacenza e Ferrara e La Bohème al Teatro del Giglio di Lucca.

La stagione 1989/90 dà inizio a una serie di presenze all'Arena di Verona che per cinque anni consecutivi lo vede interprete di Forza del Destino, Aida, Nabucco, Don Carlo e Traviata. È poi impegnato nella Bohème a Frankfurt e Toulon e in Aida al Teatro Sferisterio di Macerata. Debutta nel Don Carlo al Teatro Regio di Torino e a Las Palmas. Canta Pagliacci al Teatro Filarmonico di Verona e Simon Boccanegra come Paolo Albiani al Teatro Petruzzelli di Bari accanto a Leo Nucci. Inaugura inoltre il Festival Verdiano con Alzira. Ritorna al Teatro Sferisterio di Macerata per cantare Il Trovatore, quindi al Teatro Regio di Parma per debuttare nel Werther e in Alzira.

Nel 1991 debutta al Teatro San Carlo di Napoli con quattro concerti lirico sinfonici, debutta in Madama Butterfly al Teatro Donizetti di Bergamo e al Teatro Grande di Brescia e torna al Teatro Regio di Parma con Luisa Miller.

Nel 1992 canta Il Trovatore a Verona, debutta nel Simon Boccanegra (Simon) al Teatro Carlo Felice di Genova. Sotto la direzione di Zubin Mehta canta Aida con la Israel Philharmonic Orchestra. Al Teatro Comunale di Treviso canta La Bohème e al Teatro Comunale di Bologna Luisa Miller.

Del 1993 è il debutto al Teatro alla Scala come Tonio nei Pagliacci con la direzione di Riccardo Muti e ancora il debutto nel ruolo di Rigoletto diretto da Daniele Gatti alla Staatsoper di Berlino. Hanno fatto seguito Nabucco al Festival di Bregenz e il debutto nei Puritani al Teatro Bellini di Catania e Aida al Teatro dell'Opera di Roma.

Durante il 1994 è stato l'applaudito protagonista di Rigoletto al Covent Garden di Londra, cui hanno fatto seguito il debutto di Lucia di Lammermoor e La Traviata al Teatro dell'Opera di Roma, di Tosca a Reggio Emilia, di Bohème al Festival Pucciniano di Torre dei Lago, un concerto a Karlstadt, Un Ballo in Maschera a Treviso e Simon Boccanegra a Firenze.

Nel 1995 ha cantato Nabucco alla New Israeli Opera di Tel Aviv, Simon Boccanegna al Teatro Regio di Torino, Madama Bufferfly al Teatro Carlo Felice di Genova e Rigoletto a Montpellier. Hanno fatto seguito Aida con la London Philharmonic Orchestra diretta da Zubin Mehta, Tosca al Teatro Grande di Brescia, Trovatore e Traviata ad Amburgo.

Nel 1996 ha interpretato per la seconda volta Nabucco con la New Israeli Opera, ha debuttato al Teatro Massimo di Palermo con Bohème ed è tornato al Teatro San Carlo di Napoli con Madama Butterfly. Ha seguito il debutto in Andrea Chenier al Teatro dell'Opera di Roma e il debutto di Macbeth al Teatro Comunale di Treviso. È stato poi a Barcellona con Aida, a Tenerife con Andrea Chenier e Madama Butterfly e a Trieste con Rigoletto. Importante è stato poi il suo debutto alla Staatsoper di Vienna con Andrea Chenier a fianco di Luciano Pavarotti.

Nel 1997 torna al Teatro Bellini di Catania per il debutto di Iris, al Teatro Massimo di Palermo per il debutto di Falstaff (Ford) e in seguito canta Madama Butterfly a Cagliari e Nabucco a Torino. Nel 1998 canta Nabucco a Bilbao, Traviata alla New Israeli Opera di Tel Aviv e Simon Boccanegra al Festival di Glyndebourne.

Nel 1999 debutta alla Bayerische Staatsoper di Monaco con I Pagliacci e Aida. Canta Tosca a Messina e Nabucco a Saarbrucken. Segue il debutto in Sudamerica al Teatro Municipal di Rio de Janeiro con Nabucco. Ritorna poi a Busseto per cantare Luisa Miller.

Nel 2000 canta ancora Luisa Miller al Teatro Alighieri di Ravenna, ritorna a Saarbrucken per Nabucco e debutta in Islanda con la Iceland Symphony Orchestra in Aida.
Ritorna alla Bayerische Staatsoper di Monaco con Tosca, al Teatro Bellini di Catania con Macbeth e all'Arena di Verona con Aida. Fa seguito Simon Boccanegra ancora a Monaco e il debutto in Giappone con un concerto a Tokyo.

Nel 2001 canta Rigoletto al New National Theater di Tokyo e Simon Boccanegra al Teatro Bellini di Catania. Ritorna in Brasile per cantare Trovatore a Sao Paolo. Canta poi Rigoletto a Fermo.

Ad ottobre 2002 cantarà nel Tabarro a Budapest e nel 2003 nel Simon Boccanegra a Napoli e a Tel Aviv.

Novembre 2002 
 
 
In scena
Quarto Concerto RistoriSabato 29 Novembre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona